Mau10: “10 anni di Cinghios. Ecco la mia Best All-Time XI”

Home » Mau10: “10 anni di Cinghios. Ecco la mia Best All-Time XI”
 
  • Sito web in sviluppo, se trovate problemi, unitevi al nostro Discord o gruppo Telegram!
  • Cerchiamo articolisti e giornalisti da aggiungere alla nostra redazione
  • Il prossimo torneo di PRO CLUBS sarà un DRAFT e si terrà il 13 agosto

Questa settimana abbiamo intervistato Mau10, fondatore e capitano dei Cinghios E-Sports.

Buongiorno Mau, Il 2 ottobre 2021 il club Cinghios esports compirà 10 anni, in breve raccontaci questi 10 anni di cinghios?

Esatto, 10 anni! Wow, sembra ieri che abbiamo iniziato a giocare. Come vola il tempo! Quello che ci contraddistingue dagli altri club (sarò magari presuntuoso nel dirlo) è il volersi bene e il ricordarsi sempre che FIFA rimane comunque un gioco. Questo ha fatto sì che siano creati legami umani che vanno oltre il semplice videogioco. Spesso infatti ci siamo incontrati, fatto le vacanze assieme, etc… Insomma siamo una vera famiglia. Quello che fa felice uno spogliatoio non sono tanto i trofei ma lo spirito e lo stare bene con i compagni. Penso che noi ne siamo la dimostrazione!

L’anno scorso zitti zitti avete vinto la maggior parte degli scontri diretti e siete riusciti a strappare qualche vittoria contro club come Divino United, JP New Team e Wolfdogs riuscendo a conquistare l’ultimo posto in Europa. Quest’anno puntate a una riconferma in Europa o volete puntare a qualcosa in più?

Sì, l’anno scorso abbiamo strappato il pass per l’Europa grazie ad una buona seconda parte di stagione. Purtroppo sono stato assente per tutto il girone di andata e non ho potuto assistere e partecipare attivamente alla ProLeague ma nel girone di ritorno sono riuscito ad aiutare i ragazzi, i quali hanno davvero dato il massimo giocando con il cuore e per la maglia. Per la prossima stagione cercheremo di fare il nostro meglio vedendo dove “ci porta il cuore”.

Nella tua carriera sei stato sia allenatore di club sia della nazionale. Raccontaci un po’ quali sono le maggiori differenze tra gestire una nazionale rispetto a un club? Per te è più importante avere una tua idea di gioco e far adattare i giocatori alla tua idea o adattare il gioco ai giocatori a disposizione?

La differenza sostanziale è che per la Nazionale i player sono disposti a sacrificarsi e quindi è più semplice da gestire (a parte qualche atto di presunzione). Ovviamente il tutto va accompagnato dagli insulti degli “oppositori” di turno, che è normale routine. In un club invece può capitare che i player si sentano fenomeni e siano pronti a fare i mercenari se non vengono accontentati. Io ho un idea di gioco che può sembrare insolita per alcuni o ideale per altri. Solitamente sono portato a “tesserare” quei player che mostrano interesse verso le mie idee. I giocatori infelici non servono nello spogliatoio e forse è questo quello che ha aiutato a farci durare così tanto nel tempo.

Dato che sei un giocatore storico e hai visto tutti i giocatori che hanno solcato questa piattaforma, dicci la tua personale Top 11 dei Migliori giocatori PC di tutti i tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hit enter to search or ESC to close